© Copyright 1998/2022  P.IVA  12546450151

> Blog > Acqua in ufficio: boccioni vs bottigliette

Acqua in ufficio: boccioni vs bottigliette

Dai dati dell’Istat 2016 sono circa 22 milioni i lavoratori in Italia. Ma perché parlare di lavoratori in un blog che tratta tematiche legate all’acqua? Perché ipotizzando che tutti i 22 milioni di italiani lavoratori bevano il litro di acqua consigliato per mantenersi idratati e concentrati durante le ore di lavoro e utilizzino le bottigliette da mezzo litro (le più diffuse al bar e alle vending machine), ogni giorno nel nostro Paese ne useremmo e butteremmo 44 milioni.

Sono solo ipotesi, perché per fortuna c’è chi ha già adottato alternative, ma rimane vero che l’Italia è il consumatore maggiore in Europa di bottigliette di plastica. Forse però qualcosa sta cambiando…

Sempre più aziende decidono infatti di installare distributori d’acqua a boccioni per i propri dipendenti. Ma perché in un ipotetico scontro boccioni vs bottigliette, queste ultime perderebbero?

I motivi sono tanti.

Pensate a quante volte iniziate una bottiglietta, non la finite, la dimenticate in un’altra sala e alla fine dovete buttare l’acqua avanzata perché è diventata vecchia o semplicemente perché non sapete più riconoscere la vostra bottiglia da quella del collega? Visto che l’acqua è un bene prezioso dovremmo fare attenzione a non sprecarla o a buttarla via.

Pensate poi all’ambiente di lavoro. Se siete amanti dell’ordine è probabile che le bottigliette di plastica sparse negli uffici vi infastidiscano (scopri qua un’alternativa). Creano disordine e confusione e quando se ne accumulano un po’ sulle scrivanie danno l’idea di un ambiente trascurato e poco confortevole. Non il massimo, soprattutto se aspettate un cliente.

Infine pensate all’ambiente: ridurre il consumo di bottigliette significa ridurre la quantità di plastica consumata pro capite.

Molte aziende italiane hanno capito l’urgenza e hanno deciso di installare distributori a boccione. È un’idea poco costosa, ma altamente apprezzata dai dipendenti, e che rende l’azienda moderna, al passo con i tempi e soprattutto responsabile. Oltretutto, oggi, i distributori sono poco ingombranti ed esteticamente belli. Non c’è insomma da temere per come possano stare all’interno di un ufficio o di una sala riunione, non ve ne accorgerete quasi e sarà sempre meglio che avere decine di bottigliette in vista sulle scrivanie.

Scegliere di mettere a disposizione dei lavoratori erogatori d’acqua a boccione è un’idea smart, facile e funzionale e che risponde a un’esigenza attuale: quella di prendersi cura del nostro ambiente. Ma anche di noi stessi.

Altri articoli

Potrebbero
interessarti anche...