© Copyright 1998/2022  P.IVA  12546450151

> Blog > Wellbeing aziendale e smartworking: i must di un ambiente di lavoro ideale

Wellbeing aziendale e smartworking: i must di un ambiente di lavoro ideale

Come rendere gli uffici degli spazi che rafforzino il senso di appartenenza e lo scambio di idee?

Un ambiente di lavoro ideale e moderno richiede la progettazione di spazi dinamici e flessibili, in grado di adattarsi alle esigenze delle persone.

Grazie alla rivoluzione di molteplici pratiche aziendali, le persone lavorano in modo diverso e i luoghi di lavoro non rispecchiano più i loro bisogni.

Ecco perché sempre più organizzazioni si sono rese conto che la necessità, oggi, è quella di creare luoghi di lavoro che rispecchino le esigenze di chi li vive quotidianamente. L’ufficio diventa così uno spazio ideale dove le persone non solo si sentono a proprio agio, ma dove anche desiderano andare.

Le caratteristiche di un ufficio ideale

Il nuovo approccio al lavoro ha come requisito fondamentale quello di favorire un’atmosfera non solo funzionale ma anche piacevole, in grado di mettere a proprio agio le persone.

Lo spazio di lavoro dovrebbe essere incentrato sulle persone, ponendo l’attenzione sulla gestione del tempo e degli obiettivi, sulle interazioni con i colleghi, sull’utilizzo degli strumenti tecnologici per facilitare il lavoro, ma anche concentrandosi sull’adattare il workplace a queste necessità.

Vediamo insieme 3 consigli per realizzare dell’ufficio ideale:

1- Avere degli spazi adeguati ad ogni funzione e dare loro un nome

Nell’esperienza lavorativa le persone cercano collaborazione e senso di appartenenza. Da questo scaturisce la necessità di avere spazi di cooperazione e di collaborazione: sale riunioni a disposizione, una cucina aziendale, aree relax in cui trascorrere le pause in tranquillità.

Oltre a questo, è molto importante anche dare un nome a questi luoghi: termini come “centro di apprendimento” o “spazio di innovazione”, ad esempio, comunicano che l’azienda punta sulla crescita delle persone. Avere degli spazi a cui sono associati questi concetti influenza, direttamente ed indirettamente, il comportamento dei collaboratori.

2- Parola d’ordine: sperimentazione

Non c’è bisogno di riarredare completamente gli uffici, o di spostarsi in spazi enormi per rinnovare l’azienda: l’importante è focalizzarsi sugli spazi che si hanno a disposizione e gestirli al meglio. Anche la semplice aggiunta di piccoli comfort, come ad esempio installare distributori di acqua da ufficio, arredare con poltrone o abbellire gli spazi e le scrivanie con piante da interno possono aumentare la produttività dei collaboratori costruendo, allo stesso tempo, uno spazio di lavoro funzionale e propositivo.

3- Ascoltare le esigenze dei dipendenti

Accogliere le richieste dei collaboratori è senza dubbio fondamentale per garantire loro uno spazio di lavoro dove desiderino recarsi ogni giorno. Sono loro, infatti, i primi fruitori degli spazi adibiti al lavoro quotidiano, e sono loro, quindi, ad avere i consigli giusti per vivere al meglio l’ambiente. La progettazione di spazi di lavoro innovativi e che rispecchino le loro esigenze contribuisce sicuramente a far mantenere un’attitudine proattiva e un’esperienza di lavoro gratificante.

Come organizzare al meglio un ambiente smart working

Per coloro che continuano a lavorare in smart working, al 100% o con un orario di lavoro flessibile, è altrettanto importante organizzare al meglio l’ambiente di lavoro da casa.

Anche in smart working, la progettazione dello spazio di lavoro è molto importante. Il primo consiglio è quello di trovare un ambiente che sia adibito solamente al lavoro: questo aiuta a rimanere concentrati su ciò che si sta facendo senza distrazioni.

Un altro modo per favorire un ambiente di lavoro ideale è quello di crearsi una routine da seguire ogni giorno: i rituali e le routine, infatti, hanno un ruolo importante nella nostra vita e possono essere d’aiuto per raggiungere obiettivi ed esigenze specifiche.

L’ambiente dello smart working, oltre ad essere fisico ma singolo, diventa anche digitale e collettivo, grazie alle soluzioni offerte dai digital workspace. Un Digital Workspace è uno spazio di lavoro virtuale nel quale, grazie all’utilizzo della tecnologia, è possibile migliorare la comunicazione, la collaborazione, l’accesso, la condivisione e l’aggiornamento di informazioni e contenuti.

Digital Workspace: uno spazio di lavoro ibrido condiviso

Gli spazi fisici restano importanti: il confronto fra le persone è necessario per condividere informazioni e generare idee. Tuttavia, con il supporto della tecnologia stiamo assistendo a una loro trasformazione radicale, per favorire modalità di lavoro innovative e più produttive.

È il caso delle soluzioni di Social Collaboration: mutuando l’esperienza coinvolgente dei social media, questi tool sono in grado di adattarsi ai nuovi perimetri dell’organizzazione, raggiungendo virtualmente, tramite i cellulari e le app, i collaboratori ovunque essi si trovino e mettendoli in relazione in funzione dei progetti da sviluppare e dei ruoli ricoperti. Questa azione è facilitata ulteriormente dalla possibilità di aggiornare file in tempo reale, in modo che tutti siano sempre up-to-date con il flusso di lavoro anche se non si trovano fisicamente in ufficio.

La chiave di volta per il successo della trasformazione digitale è concepire lo spazio di lavoro mettendo le persone al centro, per garantire un’esperienza moderna ed efficace attraverso l’utilizzo di strumenti digitali, che permettono di migliorare la comunicazione e la collaborazione tra i dipendenti.

Distributore d’acqua: un asset indispensabile in ogni ambiente di lavoro

Abbiamo parlato di piccoli cambiamenti che possono innescare un meccanismo di benessere all’interno delle aziende. Tra questi, la soddisfazione dei dipendenti ed il loro wellbeing passa anche dalla qualità dell’acqua che bevono ogni giorno al lavoro.

Ecco quindi perché è importante installare distributori di acqua in azienda, negli uffici, negli ambienti produttivi e nelle sale riunioni: un piccolo ma significativo gesto come quello di offrire acqua buona da bere aiuterà ad aumentare la soddisfazione aziendale e a favorire un ambiente di lavoro positivo.

Altri articoli

Potrebbero
interessarti anche...